Bortolomiol – Hotel de la Ville, Roma – Giovedì 10 settembre 2020

Arriva a Roma con noi una delle bollicine simbolo del consumo nella capitale, Bortolomiol che ha chiuso il 2019 con i festeggiamenti per i primi spettacolari 70 anni nel mondo del vino. La lezione di Bartolomeo Bortolomiol, l’avo di cui in famiglia viene tramandato il nome ed il mestiere da generazioni, è giunta fino a Giuliano Bortolomiol, fondatore nel 1949 dell’attuale azienda spumantistica, che ha sempre creduto nella qualità e nel futuro del Prosecco a denominazione, ed in tal senso ha operato per tutta la vita. Le figlie, Maria Elena, Elvira, Luisa e Giuliana hanno a loro volta fatta propria questa missione ed, unitamente alla madre Ottavia, hanno investito risorse ed energie sia nella qualità del prodotto che nella creazione di un legame forte con il territorio, guidate da un principio di responsabilità ambientale. “Figlio d’arte” per tradizione familiare, e particolarmente portato per vocazione naturale, Giuliano si iscrisse giovanissimo alla celeberrima Scuola di Enologia di Conegliano. Nell’immediato dopoguerra la vista dei vigneti abbandonati lo portò a maturare la consapevolezza di avere una missione da condividere: la rinascita dei vigneti e soprattutto l’elevazione del Prosecco sia per qualità che per diffusione della sua conoscenza. Il suo sogno era portare il Prosecco da prodotto locale senza troppe pretese a spumante prestigioso conosciuto a livello nazionale. Oggi il suo sogno si è avverato e il Prosecco Superiore, dopo aver ottenuto la denominazione Docg è divenuto un vino apprezzato a livello internazionale e Bortolomiol ne è assoluto protagonista così come lo è nella nostra serata!

Arriva l’autunno e il vino italiano si prepara ad un’altra stagione dove dovrà dimostrare di essersi saputo rinnovare come comunicazione e approccio al mercato: con quale vino vi presentate al “ritorno a scuola”? Su cosa punterete per l’immediato futuro?Sicuramente questo è l’anno dello Ius Naturae, il Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Biologico. Puntiamo molto su questo spumante perché racchiude tutta la nostra filosofia di sostenibilità, che è diventata un vero e proprio valore e che cerchiamo di migliorare costantemente.

Avremo uno degli chef più famosi d’Italia ovvero Fulvio Pierangelini a Roma e l’estrosa creatività di Obicà a Firenze, raccontaci il piatto o la situazione più particolare cui hai visto abbinare il tuo vino nella prossima stagione.
Il Prosecco Superiore, per la sua versatilità, ha la grande capacità di affiancare piatti diversi, dall’antipasto al dolce, passando anche per i secondi carne. Sicuramente uno degli abbinamenti che non ci aspettavamo potesse essere così azzecato è stato con la tartare di Fassona.

Vini in degustazione giovedì 10 a Hotel de La Ville a Roma:
70 Anniversary Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore Brut Nature Rive di Santo Stefano mill.to 2017
Audax Zero.3 Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore Brut millesimato 2018
Ius Naturae Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore Brut millesimato 2018 Vino Biologico
Superiore di Cartizze Docg Dry millesimato 2018
Bandarossa Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore Extra Dry millesimato 2018

Bortolomiol Spa – Via Garibaldi 142 – 31049 Valdobbiadene (Tv) – 0423 9749 – www.bortolomiol.com

Lascia un commento