Il futuro delle stelle è nel bicchiere

di Andrea Gori

Arriva l’anno nuovo e si moltiplicano le previsioni astrologiche e quelle dei trend futuri e futuribili in ogni settore. Con God Save The Wine siamo per la prima volta al centro del futuro con una serata speciale a The Stellar, il luogo a Firenze dove connettersi, incontrarsi e creare occasioni di networking, con lo sguardo rivolto al futuro della community dei giovani startupper digitali che popolano questo spazio rigenerato come Digital Innovation Hub della città. Insieme affronteremo le previsioni per il 2022 in vino e abbineremo i vini della serata ai segni zodiacali.

Indagheremo insieme la natura astrologica dei vini e la loro corrispondenza ai vitigni e denominazioni del nostro territorio nazionale e non solo: non tanto per capire a quale segno possa piacere un determinato vino, ma piuttosto andare a leggere similitudini caratteriali e di personalità tra persone e vini che dimostrano nel bicchiere molto spesso di comportarsi e relazionarsi con i bevitori in maniera specifica. E dato che sarà gennaio, sarà anche l’occasione di farsi leggere il vostro futuro nel bicchiere dalla nostra esperta!

Intanto qualche indicazione per non perdersi: riepiloghiamo il carattere dei segni e dei vini che ci assomigliano ricordando sempre che in teoria dovreste cercare non vini del vostro segno, ma vini dei segni delle persone da cui in genere siete attratti…

Buona serata con le stelle nel bicchiere! Per partecipare acquista ora la prevendita qui. 

Ariete
Testardo, deciso e incalzante, un vino ariete è anche un vino sincero, diretto che non sa essere diplomatico, allegro e che piace subito ma con una certa tendenza all’aggressività che lo rende unico. Come vino siamo quindi dalle parti dei vini stile nebbiolo o sangiovese da una parte ma da certi lati dalle parti di Primitivo di Manduria e simili.

Toro
Una persona amorevole carica di buoni sentimenti cui è non è difficile voler bene, il Toro sa essere molto razionale nei suoi rapporti con qualche sconfinamento nella gelosia e nell’ansia. Costante e fedele negli anni, oculato ma il suo romanticismo prevale  sempre nonostante una tendenza all’abitudine e alla conservazione. Qui siamo tra i dolcetto se siete in Piemonte o un Nobile di Montepulciano e in genere un vino con un fortissimo richiamo alla tavola e al luogo dove nasce. Vietati Supertuscan o simili insomma!

Gemelli
Il segno dei comunicatori, attori e musicisti che sanno trasmettere agli altri i propri sentimenti è forse quello che più si adatta al vino in genere anche se ha una propensione davvero grande a allargare le proprie frequentazioni e a cercare nuove idee e nuovi spunti. Qui ci vanno a genio bollicine e vini estrosi e molto dinamici con vitigni insoliti (un colorino?) o fuori dalla loro zona classica.

Cancro
Per questo segno spesso si fa riferimento alla sua tenerezza e fragilità, e anche il suo senso di protezione e capacità di difendere i più deboli. Ma ha anche un lato irascibile, provocatorio e lunatico che lo rende sorprendentemente difficile da approcciare, soprattutto da chi lo apprezza per la sua tenerezza. Potrebbe essere un Prosecco, ma anche certi rossi del nord come una Barbera, approcciabili per certi versi ma anche dotati di fierezza spiazzante.

Leone
Il segno guerriero e irruento per eccellenza è molto legato al sole e alle sue energie, capace di dare affetto e tanti stimoli a chi gli sta vicino ma ha anche bisogno di essere costantemente vezzeggiato e sentirsi apprezzato. Difficile dargli regole o dettagli ritmi che non siano i suoi, così come accade per il Sangiovese a Montalcino laddove il Brunello è un vino che necessita di essere domato come pochi altri.

Vergine
Il segno per eccellenza della logica, della strategia, della pianificazione ha anche un lato molto legato alla praticità e alla necessità di toccare con mano le cose prima di crederci veramente. Un vino Vergine è un vino che all’inizio magari ti parla poco perchè ti sta studiando dal bicchiere per capire se sei persona di fiducia…ecco perchè siamo dalle parti di uno Champagne, magari di piccolo e visionario produttore ben in sintonia con il suo terroir.

Bilancia
Ecco un segno che sa apprezzare la bellezza e l’eleganza della vita, particolarmente attratto dall’armonia attorno a se’ tanto da poter sembrare vanitoso e frivolo. In realtà sa stringere legami importanti se trova sostegno forte e mano decisa attorno a sè. Ecco che come vino, dove l’equilibrio è tutto, potremmo vederlo in un bianco del nord altoatesino o comunque di altura dove occorre bilanciare maturazione, acidità e intensità aromatica in maniera millimetrica…

Scorpione
Misterioso e affascinante, gli piacciono le situazioni nuove e soprattutto inesplorate da altri. Non facile da approcciare né da gestire perché passa da allegria all’aggressività in pochi attimi con toni spesso polemici. Mette a dura prova chi gli sta intorno ma sa regalare momenti bellissimi a chi avrà la costanza di stargli vicino e coglierlo nei momenti migliori. Qui siamo dalle parti del sagrantino e vini di forte carattere rossi.

Sagittario
Imprevedibile e capace di grandi cambiamenti improvvisi con un lato anarchico che lo fa fuggire spesso da ogni tipo di controllo e padrone. Viaggia ed esplora e ama conoscere situazioni nuove per soddisfare i piaceri e le curiosità della vita delle quali si dimostra davvero goloso. Difficile fargli cambiare idea come succede con un bicchiere di  Etna rosso o per rimanere in Sicilia, un Grillo di carattere.

Capricorno
Segno di terra davvero emblematico, stabile e da sempre grande e adulto tanto da sembrare anche da giovane saggio con una tendenza a rimanere pensieroso e meditativo. Impegnato e roccioso, non si concede sfizi inutili ma quando lo fa sa regalare grandi gioie. Nel bicchiere potremmo parlare di un grande vino aristocratico che è arrivato lontanissimo come  l’Amarone della Valpolicella .

Acquario
Tendenza ad innovare e immaginare nuove strade ma anche serenità e tranquillità attorno a se’ cui si aggiunge una predilezione ad aiutare e ascoltare il prossimo. Delicato e nobile, solo inizialmente può apparire aggressivo. Nei bicchieri possiamo immaginarci di sorseggiare un grande metodo classico ovviamente senza dosaggio e zucchero, un Franciacorta che non abbia paura del nuovo ma che sia nobile e sereno.

Pesci
Empatico e quasi sensitivo nel cogliere lo stato d’animo delle persone attorno a se’, curioso e attratto da quanto non conosce. Lavoratore con la necessità delle giuste pause e persona sensibile purtroppo (per lui) facile da ferire se approcciata con superficialità, è anche un segno che tende ad eccedere con l’alcool per inseguire la trasgressione. In campo enoico, un vino ricco e che piace immediatamente ma che può anche essere scambiato per un vino semplice e banale. Rientrano in questa categoria vini come il Negroamaro di Puglia o alcuni Chianti Classico

Lascia un commento