De Vinosalvo – Villa Viviani, Firenze & Hotel de la Ville, Roma – Giovedì 10 e 17 giugno 2021

De Vinosalvo è una piccola azienda vinicola nel cuore della Maremma Toscana con una enologa australiana emigrata, dove si coltivano Shiraz e Sangiovese e si producono grandi rossi mediterranei. Il carattere dei vini nasce da una fusione fra la tradizione vinicola italiana e lo spirito d’innovazione di Alison Jane Hodder & Claudio Berlingieri. Simbolo della filosofia dell’azienda è il nome preso in prestito da una figura di spicco della storia vitivinicola, Galfridus De Vinosalvo, ovvero Geoffrey à Vinsauf, studioso e scrittore prolifico del medioevo, d’origine inglese, noto il famoso trattato De vino et vitibus conservandis (L’arte della viti-vinicoltura).

 

Riparte il nostro festival e riparte lo stare insieme: cosa abbiamo imparato da questi mesi di pandemia? Quali strategie avete seguito e cosa vi aspettate oggi dal mercato?

Ci ha confermato l’importanza primaria, per una realtà piccola come la nostra, dell’accoglienza personalizzata a clienti appassionati che vengono in azienda. Veri momenti di socialità: non c’è l’addetto o il sommelier ad accogliere, ci siamo noi a raccontargli la nostra storia e a fargli assaggiare i nostri vini. Adesso infatti stiamo uscendo con un’offerta più strutturata di enoturismo, incentrata sull’accoglienza di piccoli gruppi con degustazioni all’aperto fra i filari delle vigne, and much more…

Svolta green e sostenibilità, cosa ha messo in campo la vostra azienda per rispondere a questa presunta nuova necessità dei consumatori?

Da sempre i nostri metodi sono nel rispetto dell’ambiente, della salute dei consumatori e del benessere dei nostri collaboratori. Quindi, non solo “verde” ma anche “pulito” e “giusto”. D’altronde, per la nostra storia professionale che ci ha visto entrambi agenti dello sviluppo delle politiche globali di sostenibilità, l’esperienza di costruire un’azienda vinicola non poteva che avere quest’impronta. Il miglior indice di sostenibilità viene dall’autoesame progressivo del proprio operato: non si arriva ad un punto in cui si può dire “ora siamo sostenibili”, è un’impresa continua. In quest’ultimo anno, per esempio, ci siamo focalizzati sul miglioramento del terreno in vigna, insistendo con la non lavorazione del suolo e favorendo l’inerbimento permanente nell’interfilare.

Il cambio delle abitudini ci ha tenuto più a casa: alcuni abbinamenti con i vostri vini che hanno funzionato in questi mesi di cucina “casalinga”.

Ci siamo divertiti a ripassare i ricettari delle nostre mamme e nonne, sia italiane che australiane. Abbiamo riscoperto il gusto di quei piatti della tradizione – zuppe e stufati in particolare – con i quali i nostri vini a base di shiraz e sangiovese vanno a nozze.

 

Vini in degustazione 

BracciaLarghe 2020 IGT Toscana Bianco

Levitas 2016 Maremma Toscana DOC Sangiovese

Santario 2016 Maremma Toscana DOC  Shiraz

Auspicium 2016 Montecucco DOC Rosso (Sangiovese-Shiraz)

Galfridus 2014 Maremma Toscana DOC Shiraz 2014

Poetria Nova 2016 Montecucco DOCG Sangiovese Riserva

 

Alison Jane Hodder & Claudio Berlingieri – De Vinosalvo – vignaioli in toscana – Via della Stazione, 11 – Monticello Amiata – 58044 Cinigiano (Gr) – +393356069486 / +393356515546 – www.devinosalvo.com

Lascia un commento