Elvio Cogno – Hotel de la Ville, Roma – Giovedì 10 settembre 2020

L’azienda agricola Elvio Cogno produce grandi vini delle Langhe conducendo circa quindici ettari di vigneti di proprietà a Novello, uno degli undici comuni in provincia di Cuneo in cui è consentita la produzione di Barolo Docg. Sono colline celebri per la loro storia, cultura e bellezza, recentemente riconosciute Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco. L’azienda si muove sulle orme del fondatore Elvio Cogno, con Nadia Cogno e Valter Fissore che oggi raccolgono l’esperienza di oltre quattro generazioni di vitivinicoltori dediti a ottenere l’eccellenza enoica a partire da un terroir unico, celebre in tutto il mondo per l’eleganza, la stoffa e l’equilibrio dei suoi vini. Con quattro tipologie di Barolo e undici ettari e mezzo di vigneti in località Ravera, Cogno è la più importante realtà vitivinicola della Menzione Geografica Aggiuntiva (MeGA) «Ravera», il più rinomato cru di Novello, riconosciuto per la capacità dei suoi vini di resistere al tempo mantenendo inalterati profumi e freschezza. Lo troverete al nostro banco d’assaggio pronto a farvi capire quanto possa essere emozionante produrre Barolo qui mentre gli altri vini vi faranno scoprire che la Langa è una terra magica per le sue mille sfumature di sapore e profumi.

Arriva l’autunno e il vino italiano si prepara ad un’altra stagione dove dovrà dimostrare di essersi saputo rinnovare come comunicazione e approccio al mercato: con quale vino vi presentate al “ritorno a scuola”? Su cosa punterete per l’immediato futuro?
Punteremo sulla piacevolezza della beva. Durante il lockdown gli italiani hanno riscoperto il piacere di condividere una bottiglia di vino, stare a tavola, dedicare più tempo a attività prima venivano relegate agli avanzi di tempo libero. La forza dei nostri vini è l’essere incredibilmente freschi e piacevoli da bere, vini gourmet che ben si sposano sia con una cucina sofisticata sia con l’intramontabile tradizione casalinga. Dalla nostra Nascetta fino ai nostri Barolo, passando per il Langhe Nebbiolo, la nostra Barbera e il nostro Dolcetto a cui siamo fedelmente affezionati, l’eleganza e la bevibilità vanno a braccetto con la tipica freschezza che deriva dal nostro terroir, quello del Cru Ravera. Vini buoni, senza artifizi ma con profondità e complessità che soddisfano il palato. Ricercare la qualità nella semplicità non è mai un male, tanto più in questo periodo e i nostri vini rappresentano un valore importante e senza tempo: la condivisione.

Avremo uno degli chef più famosi d’Italia ovvero Fulvio Pierangelini a Roma e l’estrosa creatività di Obicà a Firenze, raccontaci il piatto o la situazione più particolare cui hai visto abbinare il tuo vino nella prossima stagione.
Il matrimonio tra il nostro Barolo Ravera (servito alla temperatura di 14/16 gradi, non di più) con il sushi, il sashimi e i vari piatti della tradizione giapponese. Spettacolare. I tannini vellutati e la freschezza del frutto esaltano la delicata grassezza del pesce, la agro-dolcezza del riso, la croccantezza delle verdure e il leggero tocco piccante.

Vini in degustazione:
Langhe Nascetta DOC del Comune di Novello 2019
Langhe Nebbiolo Montegrilli 2019
Barolo Ravera 2016
Barolo Ravera 2014

Elvio Cogno società agricola s.s. – Località Ravera 2 – 12060 Novello (Cn) – 0173 744006 – www.elviocogno.com

Lascia un commento